Copertina Articolo Manutenzione Piani in Dekton

Manutenzione, uso e pulizia piani Dekton

Il segreto per far sì che il vostro piano di lavoro (cucina o bagno che sia) mantenga a lungo il suo aspetto originario, è saperlo pulire nella maniera corretta. In questo articolo troverete informazioni, consigli ed avvertenze per conservare per lungo tempo l’aspetto e la funzionalità del vostro top.

Oggi parleremo dei piani realizzati in DEKTON®.

Nota: la pubblicazione di questo e degli articoli a venire segue esclusivamente l’ordine alfabetico dei materiali oggetto di trattazione.

I PIANI IN DEKTON®

DEKTON® by Cosentino è una superficie ultracompatta costituita da una miscela di materie prime che reagiscono a temperature elevate, per ottenere un piano con caratteristiche tecniche ed estetiche uniche.
DEKTON® impiega l’esclusiva tecnologia Sinterized Particle, un processo che rappresenta una versione accelerata del cambiamento metamorfico che la pietra naturale subisce quando viene sottoposta ad alte temperature e pressioni per migliaia di anni. DEKTON® non contiene resine o additivi organici. Grazie all’assenza di porosità, la superficie ultracompatta DEKTON® by Cosentino è altamente resistente sia alle macchie occasionali nel caso di uso domestico sia agli agenti chimici, essendo ideale come piano da cucina e superficie di lavoro.


Vediamo ora le principali caratteristiche di questo materiale.

  • Resistenza ai raggi UV. Presenta un’elevata resistenza ai raggi ultravioletti (UV), senza scolorire né perdere intensità nel tempo; tale caratteristica lo rende perfetto sia nella progettazione di interni che di esterni.
  • Resistenza a fuoco e calore. Massima  resistenza  alle  alte  temperature.  Pentole  e utensili caldi, elettrodomestici e persino pentole a cottura lenta, possono essere posti a contatto diretto con la superficie, senza il rischio di danneggiarla.
  • Proprietà cromatiche: Privo di pigmenti organici, i colori non subiscono alterazione, anche se sottoposti a variazioni delle condizioni climatiche.
  • Resistenza ai graffi. La  superficie  è particolarmente resistente  ai  graffi,  tanto  da  non  temere  le  incisioni  prodotte  dagli  utensili  di  uso  domestico.  Si  raccomanda  tuttavia  l’uso  di  taglieri  per proteggere gli utensili da cucina.
  • Resistenza all’abrasione/usura: Resiste all’abrasione ancor più del granito; ciò ne fa la superficie ideale per ogni tipo di applicazione commerciale.
  • Resistenza al gelo. La sua naturale resistenza a congelamento e scongelamento lo rende perfetto anche in luoghi caratterizzati da temperature estreme.
  • Resistenza alle macchie. Totalmente  inattaccabile  dalle  macchie,  sia  quelle  prodotte   dall’uso   domestico   sia   quelle   prodotte   da  agenti  chimici.  Anche  le  macchie  più  ostinate  come vino, caffè, ruggine e smalto possono essere facilmente rimosse dalla superficie.

COSA ROVINA LE SUPERFICI DEKTON® E COSA SI PUO’ UTILIZZARE PER LA PULIZIA

Non esporre al contatto con acido fluoridrico (HF), non rilucidare, non usare pagliette metalliche.
Per la pulizia quotidiana di DEKTON®, si raccomanda l’impiego di un detergente neutro. Applicate il prodotto sulla superficie con l’utilizzo di un panno morbido. Sciacquate bene con una spugna umida (preferibilmente in microfibra) pulita e in buone condizioni. Per i colori con finitura lucida, dopo la pulizia si raccomanda di asciugare la superficie con una carta o un panno di cotone pulito.
Sebbene DEKTON® offra un’elevata resistenza ai prodotti chimici aggressivi come candeggina, acidi, ecc. si raccomanda di prestare la massima attenzione nell’uso di tali prodotti e di ridurre il tempo di contatto con la superficie.

TRATTAMENTI SPECIFICI PER I PIANI IN DEKTON®

Tra le due finiture disponibili di DEKTON®, quella satinata non presenta solitamente alcuna reazione ai  normali prodotti per la casa dato che è praticamente impossibile macchiarla.
Anche la finitura lucida presenta una buona resistenza alle macchie, sebbene possa essere macchiata dal contatto con sostanze con elevato potere colorante, particolarmente aggressive o con residui di collanti per periodi superiori alle 24 ore. In questi casi si raccomanda l’impiego di prodotti più specifici come ad esempio: detergenti cremosi con particelle abrasive o solventi (tipo acetone o solvente universale).

Oltre a quanto sopra indicato, è comunque nostro consiglio richiederci la fornitura di “Q-Action” o “Q-Force”, detergenti a marchio Cosentino Group, specifici per la pulizia e manutenzione del piano fabbricato con i loro materiali.

Condividi questa notizia
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Scroll to Top