Copertina Articolo Manutenzione Piani Stone Italia

Manutenzione, uso e pulizia piani Stone Italia

Il segreto per far sì che il vostro piano di lavoro (cucina o bagno che sia) mantenga a lungo il suo aspetto originario, è saperlo pulire nella maniera corretta.
In questo articolo troverete informazioni, consigli ed avvertenze per conservare per lungo tempo l’aspetto e la funzionalità del vostro top.
Oggi parleremo dei piani realizzati con materiali di STONE ITALIANA.
Nota: la pubblicazione di questo e degli articoli a venire segue esclusivamente l’ordine alfabetico dei materiali oggetto di trattazione.

I PIANI STONE ITALIANA

I piani di lavoro Stone Italiana sono prodotti naturali al 94%. Sono composti, infatti, da sabbie silicee e quarzo per il 94% (circa) e per il restante 6% (circa) da resine strutturali poliestere. Il quarzo ricomposto prodotto da Stone Italiana permette di superare limiti di resistenza alle macchie, di durezza, di assorbenza, di affidabilità. I piani di lavoro Stone Italiana, non essendo porosi, risultano altamente igienici.
Se per il vostro piano avete scelto una finitura lucida, sappiate che la sua caratteristica principale è quella di presentare una superficie omogenea e regolare che non trattiene lo sporco ed è di facile pulizia.
Se per il vostro piano avete invece scelto una finitura spazzolata, sappiate che la sua caratteristica principale è quella di presentare una superficie disomogenea ed irregolare. La sua ruvidità, l’effetto ondulato, le screpolature, le imperfezioni di varie dimensioni rendono unico ed irripetibile ogni singolo piano.

COSA ROVINA LE SUPERFICI STONE ITALIANA E COSA SI PUO’ UTILIZZARE PER LA PULIZIA

Il piano Stone Italiana resiste bene ai graffi e alle abrasioni causate da utensili da cucina; tuttavia, per una maggiore durata dell’aspetto originario del piano, consigliamo sempre l’utilizzo di taglieri. Il piano non si graffia ma il metallo può lasciare segni.
I materiali Stone Italiana resistono al calore sino a 140°, ma le diverse tipologie di pentole presenti oggi sul mercato sviluppano temperature molto più elevate. Pertanto, ricordatevi di appoggiare sempre gli oggetti bollenti (pentole, caffettiere, ferri da stiro e simili) su di un sottopentola o altro supporto resistente al calore, mai direttamente sul piano: lo shock termico potrebbe creare la rottura del piano stesso.
Evitate di utilizzare prodotti alcalini e acidi forti concentrati, deceranti forti, detergenti forti, prodotti a forte contenuto di solvente, alcool, acetone, prodotti alcalini, smacchiatori, detergenti aventi come principio attivo ipoclorito di sodio (es. Amuchina), detergenti contenenti sapone di marsiglia o componenti siliconici, lava-incera: possono causare uno sbiancamento irreversibile delle superfici e/o possono formare una patina opaca permeabile allo sporco.
Per la pulizia ordinaria del vostro piano, vi consigliamo di utilizzare un normale detergente per la casa a PH neutro (es. detergente agli agrumi, Smac sgrassante al limone, Cif Cucina, ecc.). Bagnate uniformemente la superficie del piano con il detergente, strofinate con spugna morbida (meglio se in microfibra), risciacquate ed asciugate con panno asciutto.

TRATTAMENTI SPECIFICI PER I TOP STONE ITALIANA

In caso di sporco persistente (per esempio: calcare, vino rosso, spumante, caffè, thè, sangue, olio, sugo, residui di cibo, sostanze zuccherate, untuosità e grasso in genere, ecc.), vi consigliamo di utilizzare un detergente leggermente acido.
Bagnate uniformemente la superficie del piano con il detergente diluito (una parte di detergente e 2 di acqua), strofinate con spugna morbida (meglio se in microfibra) sino a completa rimozione dello sporco residuo, risciacquate accuratamente ed asciugate con un panno asciutto. In caso di ulteriore difficoltà di rimozione delle macchie, applicate direttamente sulla spugna il detergente non diluito, strofinate leggermente e poi risciacquate.
È possibile che dopo aver effettuato una pulizia approfondita ci sia la necessità di ripristinare la protezione della superficie del piano; il ripristino è in funzione dell’uso del piano e raramente è necessario più di una volta all’anno.
Bagnate la superficie del piano uniformemente con un detergente leggermente acido non diluito e lascia agire per circa 10 minuti. Strofinate leggermente la superficie con una spugna abrasiva sino a completa rimozione dello sporco residuo. Risciacquate accuratamente ed asciugate con panno asciutto. Quindi, spruzzate su di un panno asciutto e pulito una piccola quantità di protettivo specifico ed applicate uniformemente su tutta la superficie del piano. Attendete almeno 5 minuti ed iniziate a strofinare uniformando il prodotto con un altro panno di cotone pulito, sino ad ottenere una superficie di colore ravvivato, priva di eccessi di prodotto e di apparente untuosità.
Lasciate asciugare il piano per qualche ora prima del suo riutilizzo.

Oltre a quanto sopra indicato, è comunque nostro consiglio richiedere a Stone Italiana la fornitura dello “Stone kit”, una confezione contenente detergenti e protettivo specifici per la pulizia e manutenzione del piano fabbricato con materiali di Stone Italiana.

Condividi questa notizia
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email
Scroll to Top